Il monastero di Rila da Sofia e i dintorni da vedere.

Se stai cercando un posto dove rilassarti e sfuggire al trambusto della vita quotidiana, Rila potrebbe essere la destinazione perfetta.

Questo sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO ospita alcune delle attrazioni naturali più straordinarie d’Europa.

Con la sua straordinaria architettura e la sua ricca storia, non c’è da meravigliarsi che il Monastero di Rila attiri visitatori da tutto il mondo. In questo articolo, esploreremo come arrivare al Monastero di Rila, i suoi orari e orari di apertura, oltre ad alcuni fatti interessanti su questo incredibile sito.

Il monastero, fondato nel X secolo, è stato distrutto e ricostruito diverse volte nel corso dei secoli ed è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO come ho accennato nel 1983.

Il chiostro, è un esempio di architettura bulgara medievale ed è circondato da una serie di edifici monastici, tra cui la chiesa del Monastero e la torre del tesoro.

Devo ammettere che il paesaggio qui è aspro e montuoso con fitte foreste che ne punteggiano i pendii. Il clima varia dal mite mediterraneo nelle parti inferiori a temperature sotto lo zero in alta quota.

foto mia nel monastero di Rila in Bulgaria

Ricordo che quando la visitai era una bella giornata autunnale di fine settembre, quando ho visitato il sito. Avevo già sentito parlare di questo magnifico posto ed ho finalmente avuto la possibilità di testimoniarlo di persona.

Quando arrivai alle porte del monastero, fui subito colpito dalla sua bellezza. Il sole brillava sulle sue pareti in pietra locale e l’intero edificio sembrava brillare. Era come qualcosa di un sogno – un ricordo vivente e respirante di un tempo più tranquillo della storia.

I giardini erano pieni di fiori vivaci, uno più sorprendente dell’altro. L’interno del monastero era altrettanto maestoso.

Ogni stanza conteneva affreschi e dipindi che erano stati accuratamente protetti nel corso degli anni.

Ciò che mi ha colpito più di tutto è stata la sensazione di pace e tranquillità che permeava l’intero edificio. Mi sono ritrovato a soffermarmi più a lungo nella cappella, semplicemente assorbendo il senso di familiarità che sentivo tra le sue mura.

Dopo alcune ore di esplorazione, ho lasciato il monastero sentendomi riposato ed energico, ma ancora curioso come quando sono entrato. Chissà quali segreti nasconde questo antico edificio? Solo il tempo lo dirà.

affreschi sulle volte del monastero di Rila in Bulgaria
Monastero Rila Bulgaria: I bellissimi affreschi

Monastero Rila come arrivare.

Il monastero di Rila come accennato è uno dei siti più popolari e amati in Bulgaria. Situato nella catena montuosa di Rila, è raggiungibile in auto o con i mezzi pubblici.

Guidare fino al monastero è un viaggio piacevole e i panorami che offre sono semplicemente mozzafiato. È disponibile anche il trasporto pubblico, con servizi regolari di autobus e treni che vanno al Monastero di Rila da Sofia

Una volta lì, i visitatori possono esplorare la bellezza di questo incredibile sito, trascorrere del tempo nelle sue molteplici chiese e cappelle e sperimentare l’atmosfera tranquilla che emana da questo luogo sacro.

Monastero di Rila orari.

Fondato nel 10 ° secolo, questo patrimonio mondiale dell’UNESCO è un luogo di pellegrinaggio e una delle attrazioni turistiche più popolari del paese.

Per garantire che i visitatori possano viverlo al meglio, il monastero ha stabilito un orario dettagliato per ogni giorno.

Il monastero è aperto tutti i giorni dalle 06:30 alle 20:00. L’ingresso è gratuito, ma devi pagare se hai intenzione di visitare il museo – 8 lev (4 euro).

All’arrivo, gli ospiti sono invitati a partecipare ai servizi di preghiera del mattino e alle visite pomeridiane per saperne di più sulla storia e la cultura del monastero.

Nei paraggi, i visitatori possono esplorare i terreni, dai tranquilli giardini alle antiche cappelle e gallerie. Per sfruttare al massimo il loro tempo, i visitatori dovrebbero pianificare in anticipo e controllare l’orario per assicurarsi di non perdere nessuna delle offerte uniche del monastero.

Ad ogni modo ti lascio il link ufficiale del monastero per restare sempre aggiornato.

Ecco un video del monastero vicino Sofia: dista meno di 2 ore con i mezzi

Dove mangiare al monastero di Rila.

Ti anticipo che non troverai ristoranti all’interno del suo perimetro.

Tuttavia, ci sono diversi ristoranti e caffetterie nei pressi del monastero, a poche centinaia di metri che offrono una vasta gamma di cibi tradizionali bulgari.

Puoi comprare ovviamente pure interessanti souvenir, quali calamite, statue, icone e tanto altro nei negozi annessi.

Ti consiglio di provare la cucina locale, come il Kebabche e Kavarma. Inoltre, ci sono anche opzioni per coloro che seguono una dieta vegetariana o vegana

Vedere i 7 laghi di Rila.

Incastonati tra le montagne del Parco Nazionale di Rila in Bulgaria, i sette laghi di Rila sono una meraviglia naturale da non perdere.

Dalle acque cristalline ai panorami mozzafiato, questi laghi offrono un’esperienza unica e indimenticabile. Ci sono sette laghi glaciali separati di varie dimensioni, ognuno con il suo carattere e fascino distinti.

I viaggiatori possono esplorare la zona a piedi, ammirando tutta la bellezza del paesaggio montano e avvicinandosi a questi magnifici specchi d’acqua.

Dalle cascate a cascata ai sentieri tranquilli, questi laghi sono una destinazione ideale per chi cerca una fuga tranquilla.

Penso ad ogni modo che sia si tratti di un weekend o di una vacanza prolungata a Sofia e dintorni, i sette laghi di Rila dovrebbero essere in cima alla lista dei viaggi di tutti.

Come arrivare ai Sette laghi di Rila?

Per raggiungere i Sette Laghi di Rila, dovrai prima recarti al Monastero, La strada è relativamente breve, ma ti consigliamo vivamente di prendere la segnaletica corretta in modo da non perderti.

Per raggiungere i 7 Laghi di Rila partendo da Sofia , puoi anche prendere un bus dalla stazione degli autobus di Sofia verso la città di Blagoevgrad, quindi cambiare autobus per il villaggio di Rila, da dove puoi prendere un pullman turistico o una guida per raggiungere i laghi.

Per quanto riguarda l’auto a noleggio, puoi noleggiare un’auto a Sofia e guidare verso Blagoevgrad, quindi seguire le indicazioni per il villaggio di Rila e i laghi.

Mi raccomando sul noleggio auto, quando prenoti ricorda sempre di avere una carta di credito reale e non una prepagata per evitare problemi, ho già trattato questo argomento in un mio post.

Per una semplice escursione, puoi prenotare un tour organizzato sempre da Sofia che include il trasporto spesso in minibus, potrai in questo caso avere la guida parlante generalmente in inglese che ti spiegherà tutte le attività necessarie per visitare i 7 Laghi di Rila.

Visitare il Monastero di Dragalevtsi.

Il Monastero di Dragalevtsi è un monastero ortodosso situato nella regione di Sofia, poco fuori la città.

Fondato nel XIII secolo, il monastero è stato un importante centro spirituale e culturale per secoli e attualmente è ancora in uso come monastero attivo. Il complesso del monastero include diverse chiese e edifici, tra cui la chiesa principale di San Nicolò, che risale al XIII secolo.

Il monastero è famoso per la sua bellezza architettonica e per i suoi affreschi, che risalgono al XV e XVI secolo e sono considerati tra i più belli della Bulgaria. Il monastero è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1979.

Visitare Bansko.

Bansko è una pittoresca località di montagna situata nella regione del Pirin, nel sud-ovest della Bulgaria. Con le sue maestose montagne, le foreste lussureggianti e i laghi cristallini, non sorprende che Bansko sia diventata una destinazione preferita per gli avventurieri all’aria aperta e gli amanti dello sci.

Il Parco Nazionale del Pirin, istituito nel 1962, copre gran parte della catena montuosa ed è una delle principali attrazioni turistiche della regione. All’interno del parco si possono trovare molte specie di fauna e flora, tra cui l’aquila reale, il lupo, il gipeto e diverse specie di piante endemiche.

La città è incastonata tra i dolci pendii dei monti Pirin e il bellissimo lago glaciale di Razlog, offrendo una vista mozzafiato sulle cime innevate in inverno e sulle lussureggianti pinete.

Nei mesi invernali, gli appassionati di sci affollano il resort per approfittare delle eccellenti condizioni sciistiche, mentre nei mesi estivi escursionisti, scalatori e ciclisti vengono ad esplorare la zona circostante.

I visitatori possono anche godere di una vasta gamma di attività culturali, tra cui negozi, ristoranti e locali notturni nel tradizionale stile bulgaro.

La regione è anche famosa per la sua musica tradizionale e per le sue danze popolari, che sono state dichiarate patrimonio immateriale dell’umanità dall’UNESCO.

Con il suo ambiente simile a quello alpino e la gente amichevole, Bansko è davvero un paradiso per gli avventurieri all’aria aperta e gli amanti delle montagne, quindi ti consiglio di non perderla assolutamente.

Inoltre fare una settimana bianca qui è estremamente economico!

FacebookLinkedInInstagram