Dove si trova Berlino e cosa vedere in 3 giorni?

Ecco per te alcune dritte su cosa fare e cosa vedere a Berlino, la capitale della Germania.

dove si trova Berlino e cosa vedere: La torre della televisione.
cosa vedere a Berlino: La torre della televisione.

Ciao, una delle domande che spesso ricevo con mio stupore è, ma dove si trova Berlino? In Germania ad Ovest, ad Est o al nord? Sembra banale che la risposta sia Est, ma in realtà spesso qualcuno fa confusione.

Poco importa comunque, era giusto specificare prima di descriverti questa città e lo faccio con una cifra:

368 ! No, non sto dando i numeri…..

368 sono i metri totali della torre della televisione, situata esattamente ad Alexanderplatz, ed ovviamente è stata la prima cosa ho visitato.

Questa immensa torre, è diventata negli anni il simbolo della città, ed è posta in uno dei punti strategici per potersi spostare, nel quartiere Mitte.

La piazza Alexanderplatz infatti è un importante snodo metropolitano, oltre che un enorme centro commerciale, la sua stazione è certamente il fulcro della zona, ed è animata da tanti locali, ristoranti, caffè, bar e fast food.

Sicuramente ti sarai chiesto dove si trova Berlino e perché visitarla? Ovviamente le ragioni sono molte e te le elenco. Ma ovviamente se vuoi approfondire i dettagli tecnici e storici ti consiglio di visitare la scheda apposita di Wikipedia

Ti faccio una premessa, Berlino è la capitale tedesca situata nella parte orientale della Germania mi ha sempre affascinato, fin dai tempi della guerra fredda, diventa quindi inutile dire che ho provato un gran senso di entusiasmo e soddisfazione quando l’ho visitata.

Senza dubbio gli altri due simboli della ex guerra fredda sono la porta di Brandeburgo ed il Checkpoint Charlie.

La prima ti offre uno scenario unico, nota in tutto il mondo per la sua imponenza e la sua bellissima quadriga che è posta sulla sommità della porta, pensa che ha ben 5 varchi.

dove si trova Berlino e cosa vedere: La porta di Brandeburgo
Io alla porta di Brandeburgo

La porta di Brandeburgo esiste sin dal 1791, ed ha visto passare sotto di se la storia, da Napoleone fino alle truppe sovietiche che festeggiarono qui la loro vittoria nella seconda guerra mondiale.

Il Checkpoint Charlie è invece l’altro simbolo cittadino, che attrae ogni giorno turisti sempre più curiosi di fare foto in quello che una volta era un posto di blocco, situato tra la zona sovietica e quella americana , nel periodo che andava dal 1961 al 1989, anno della caduta del muro di Berlino.

Qui come è abbastanza noto potrai osservare una cabina di controllo militare, utilizzata dagli americani, che monitoravano i passaggi di chi si spostava da Berlino-est a Berlino-ovest.

La zona del muro.

Se sei un fan del muro di Berlino, il consiglio per ammirarlo al meglio, è quello di recarti nella zona East Side Gallery, a due passi dal fiume Sprea, dove ti aspetta oltre 1 km di muro, dipinto da bellissimi graffiti e curiosi murales che hanno ispirato tanti artisti.

Arrivarci è semplice, si trova nel quartiere Friedrichshain, tra le fermate della stazione dei treni Berlin Ostbanhoff e quella della metropolitana Warschauer Strabe.

Sempre sul fiume Sprea è possibile osservare un particolare ponte, l‘Oberbaum bridge la cui architettura non passa di certo inosservata.

dove si trova Berlino e cosa vedere: foto mia con la maglia sovietica CCCP al Check point Charlie insieme a due soldati americani
Cosa vedere a Berlino: Check Point Charlie

Questa zona è molto animata, dalla mattina alla sera, tantissimi sono i giovani che vengono per bere un drink, ballare ed ascoltare musica nei diversi club del quartiere.

Vuoi conoscere altre principali attrazioni a Berlino?

Sicuro! Innanzitutto devi mettere in lista una visita al palazzo del Reichstag, ora chiamato Bundestag, sede del parlamento tedesco, dominato da una imponente cupola in vetro.

Entrare nel parlamento è gratuito, però le visite sono contingentate e vanno prenotate in largo anticipo, quindi pensaci in tempo prima di perdere questa fantastica opportunità.

Si trova non molto distante dalla porta di Brandeburgo, e sempre nelle immediate vicinanze potrai visitare il memoriale dell’olocausto.

Anche questa è un’opera straordinaria, inaugurata nel maggio del 2005, composta da 2711 blocchi di cemento, di varia altezza, che commemorano gli ebrei assassinati in Europa.

Resterai certamente colpito da questo monumento e ti farà riflettere molto.

Sempre dalla porta di Brandeburgo, che come avrai ben capito, è un punto molto strategico per visitare i maggiori monumenti, potrai iniziare una lunga passeggiata lungo il viale Unter Den Linden.

Questo elegante viale, composto da diverse file di alberi di Tiglio, ti condurrà fino all’isola dei musei, un isolotto sul fiume Spea che ospita i maggiori musei della città.

Ti cito tra questi, l’Alte Nationalgalerie, il Neues Museum , Altes Museum , il Bode- museum, il Pergamonmuseum.

Qui avrai l’imbarazzo della scelta, protrai visitare opere di tutti i tipi e passare giornate all’insegna della cultura ed arte.

Per avere importanti sconti sugli ingressi ti consiglio vivamente di acquistare la Berlin Welcome Card, che ti darà anche accesso gratuito a tutti i trasporti, i costi variano in base al numero dei giorni di cui avrai bisogno.

dove si trova Berlino e cosa vedere: Foto mia mentre cammino nella zona chiamata l'isola dei musei
Ti piace il mio articolo dove si trova Berlino? Allora continua a leggere)

Sempre nell’isola di musei, si trova la bellissima cattedrale, chiamata Berliner Dom, qui resterai affascinato dai bellissimi colori e dalla notevole architettura dell’edificio.

La capitale eco-sostenibile.

Quando parliamo di Berlino non posso non discutere della sua anima verde, che trova la sua massima ispirazione nel Tiergarten, il polmone della città che viene attraversato dal grande viale Strabe des 17 Juni.

Questa nota strada porta dritto alla colonna della vittoria, potrai avventurarti visitando il parco circostante in cui ovviamente non mancano laghetti, canali e giardini, giungendo dopo qualche chilometro fino al famoso zoo di Berlino.

Ma ovviamente non mancano altri importanti parchi come il Volskpark e il Templhof, in cui gli abitanti amano e rispettano pienamente la natura , gli animali e le piante che li abitano.

Se ti piace leggere dei libri ti posso consigliare un’interessante testo che tratta il tema dei parchi gioco a Berlino.

Molti edifici, pubblici e privati sono eco-friendly, ad iniziare dai tanti hotel fino ad arrivare al palazzo del Reichstag, essi ottengono interamente energia rinnovabile da fonti solari ed eoliche.

Altri invece hanno i tetti dalla copertura in erba, che serve a raccogliere la pioggia, per riutilizzarla successivamente all’interno degli stessi edifici, nei servizi igenici e giardini.

Inutile dire che i servizi pubblici sono molto utilizzati dai cittadini, contribuendo a ridurre fortemente l’inquinamento, e le piste ciclabili sono diffuse ovunque.

Berlino è una città molto giovane, i suoi abitanti sono amanti dell’attività fisica, ma soprattutto amano molto il cibo biologico, numerosi sono gli orti che gestiscono i cittadini per coltivare appunto ortaggi biologici.

Apro una parentesi per dirti che per tutte le città tedesche, il tema green è molto importante, e ci sono località come la bellissima Friburgo che ad esempio meritano una visita apposita sull’argomento in questione.

Infine, tra le altre cose da vedere nella città, non posso non citarti il bellissimo e storico Olympia Park, sede dello stadio e del parco olimpico, noto con affetto da tutti gli italiani per le vittorie alle olimpiadi del 1936 e dei mondiali di calcio 2006.

Vieni qui, fai una bella passeggiata in un giorno di sole nel fantastico parco, chiudi gli occhi, e ovviamente pensa a come il cielo è azzurro sopra Berlino ) .

Berlino: Olympiastadion

FacebookLinkedInInstagram